realizzazione siti web

Linee guida su come migliorare il posizionamento organico su Google

In questo articolo troverete alcuni consigli utili a migliorare il posizionamento di un sito web su Google. Le linee guida si riferiscono a un insieme di pratiche suggerite da Google e possono essere verificate online sul sito di Patrick Sexton, esperto SEO/SEM.
In linea generale, le principali attività SEO per migliorare il posizionamento su Google, sono le seguenti:

Ridurre al minimo le barriere di accessibilità

L'accessibilità del Web si riferisce alla pratica di rimuovere le barriere che impediscono l'interazione con il sito web da parte di persone con disabilità. È importante che tutti gli utenti possano percepire, comprendere, navigare e interagire con il sito web. Quando i siti sono correttamente progettati, tutti gli utenti hanno pari accesso alle informazioni e la funzionalità. In un ottica SEO, è fondamentale rispettare i seguenti punti:

  • Specificare la lingua del documento HTML
  • Attribuire a tutte le immagini un testo alternativo
  • Validare il codice HTML secondo i criteri del W3C
  • Ottimizzare la compatibilità alla "modalità lettura"

Le pagina devono essere leggibili nei dispositivi mobili

L'accesso al Web da dispositivi mobili è in costante aumento e, in molti paesi, il numero di smartphone ha superato il numero di PC. Negli Stati Uniti, circa il 94% delle persone che possiedono smartphone cerca informazioni locali dal proprio telefono. Per questo motivo, dal 2015 Google ha modificato i suoi algoritmi di ricerca per favorire i siti "mobile friendly", ovvero siti che abbiano una buona usabilità navigando da dispositivi mobili (come tablet e smartphone). È dunque necessario ottimizzare un sito web affinchè le pagine presentino un buon rendimento su tutti i dispositivi (computer desktop, notebook, tablet e smartphone). Per fare questo è necessario rispettare le seguenti caratteristiche:

  • I testi devono essere facilmente leggibili
  • I pulsanti devono essere abbastanza grandi da poter essere premuti con facilità
  • I contenuti e le immagini devono adattarsi progressivamente alla grandezza della finestra in cui vengono visualizzati

Ottimizzare la velocità di caricamento delle pagine

È molto importante ottimizzare i tempi di caricamento della pagina. Siti internet veloci rendono gli utenti soddisfatti (in particolare per chi possiede connessioni internet lente) e aiutano a migliorare la qualità complessiva della rete. Per migliorare le performance del proprio sito web, Google offre delle linee guida che permettono di analizzare e aumentare il rendimento complessivo. Maggiori dettagli su questo argomento saranno successivamente descritti nella sezione dedicata.

Dare libero accesso ai Crawlers

Un Crawler è un software che analizza i contenuti di una rete in un modo metodico e automatizzato per conto di un motore di ricerca. In particolare, Google utilizza Googlebot per raccogliere informazioni nei siti web. È importante che i Crawlers siano in grado di analizzare tutti i file (come ad esempio CSS e JavaScript) e le immagini presenti sul sito web. Il modo in cui i Crawlers visitano e analizzano le pagine è determinato da un file chiamato robots.txt, posto nella cartella principale del dominio. All'interno di questo file, è possibile specificare il percorso della sitemap e indicare quali pagine, file e immagini debbano essere analizzate o meno.

Fornire una sitemap del sito web

Una Sitemap è un file che ha la funzione di elencare ai motori di ricerca gli indirizzi delle pagine del sito web. I Crawler leggono questo file per eseguire una scansione più efficiente del sito web. La Sitemap può fornire metadati utili a migliorare la lettura e la comprensione della gerarchia e dell'importanza delle pagine.

I metadati forniscono informazioni aggiuntive alla pagina web, come ad esempio la data dell'ultimo aggiornamento, la frequenza di modifica e il valore della singola pagina rispetto alle altre pagine del dominio. Quando le pagine del sito internet sono collegate bene tra loro, la funzione della Sitemap non è fondamentale per una migliore indicizzazione. Nel di siti con elevato numero di pagine l'utilizzo di una Sitemap è fondamentale.

Esistono diversi formati per le Sitemap (come ad esempio RSS, mRSS e Atom), ma il più utilizzato continua ad essere l'XML. Praticamente tutti i motori di ricerca supportano estensioni XML per leggere le pagine contenenti video, immagini e notizie.

Utilizzare una comunicazione sicura mediante HTTPS

L'HyperText Transfer Protocol over Secure Socket Layer (HTTPS) si basa nella comunicazione tramite il protocollo HTTP all'interno di una connessione criptata dal Transport Layer Security (TLS) o dal suo predecessore, Secure Sockets Layer (SSL). Il principio di base è quello di avere:

  • autenticazione del sito web che viene visitato
  • protezione della privacy
  • completezza dei dati scambiati

Per ottimizzare il proprio sito web è dunque opportuno proteggere la connessione mediante HTTPS. Crittografare le interazioni tra il visitatore e il sito web è una pratica suggerita per tutte le comunicazioni su internet.

Impostare corrette dimensioni e contenuti alternativi alle immagini

Impostare un contenuto alternativo ad una immagine consente di descrivere un'immagine a coloro che non possono vederla. La funzione più importante di un tag ALT è quello di spiegare a un utente non vedente che cosa rappresenta l'immagine visualizzata. Anche i Crawler dei motori di ricerca utilizzano tag ALT per decifrare ciò che rappresenta un'immagine. Se si dispongono immagini sulle pagine web che non sono descritte da un tag ALT idoneo per l'HTML, non si rispettano le linee guida definite da Google. Utilizzare contenuti alternativi ricchi di parole chiave, ma che non rappresentano correttamente l'immagine di riferimento, sono controproducenti per il posizionamento organico.

Evitare un numero eccessivo di collegamenti o link a pagamento

È importante assicurare che i collegamenti a pubblicità sulle pagine web non influenzino il posizionamento nei motori di ricerca. Ad esempio, è importante utilizzare il file robots.txt o rel="nofollow" per evitare che i link pubblicitari siano seguiti dai Crawler. Non è assolutamente proibito pubblicare annunci sul proprio sito web, ciò che và contro le linee guida di Google è utilizzare collegamenti allo scopo di modificare il PageRank. I principi di base che devono essere rispettati per ottimizzare la pagina sono i seguenti:

  • Progettare il sito web per gli utenti e non per i motori di ricerca
  • Non ingannare i visitatori del tuo sito web
  • Evitare i trucchi per migliorare il posizionamento nei motori di ricerca
  • Pensare a ciò che rende il tuo sito web unico, prezioso e coinvolgente

Utilizzare un codice HTML valido per il W3C

Ottimizzre il codice HTML aiuta gli utenti e i motori di ricerca ad interpretare meglio i contenuti del sito web. Un codice chiaro ed essenziale può assegnare un punto a favore a tutti i siti che utilizzano un HTML valido secondo le direttive del W3C. Il World Wide Web Consortium, anche conosciuto come W3C, è un'organizzazione non governativa internazionale che ha come scopo quello di sviluppare tutte le potenzialità del web. Al fine di riuscire nel proprio intento, la principale attività svolta dal W3C consiste nello stabilire standard tecnici inerenti sia ai linguaggi di markup che ai protocolli di comunicazione. L'HyperText Markup Language (HTML) è un linguaggio di markup nato per la formattazione e l'impaginazione di documenti ipertestuali presenti sul web.

Usare titoli e dati strutturati appropriati

I titoli devono essere brevi (circa 70 caratteri), concisi e convincenti descrizioni di una pagina web. Rappresentano una parte estremamente importante della pagina e sono visibili dagli utenti già nell'elenco dei risultati dei motori di ricerca. Utilizzare un titolo preciso e descrittivo aiuta i motori di ricerca a determinare ciò che sarà descritto all'interno della pagina e permette ai visitatori di scegliere il sito web che meglio rappresenta la loro ricerca.

Per quanto riguarda la meta description, è ormai risaputo che da anni Google non considera più questo elemento come fattore di posizionamento di un sito web. Nonostante ciò, è importante configurare correttamente questo campo per creare una descrizione personalizzata che comparirà nell'elenco dei risultati dei motori di ricerca. Nel caso in cui non si inserisca una meta description nella pagina, i motori di ricerca la genereranno automaticamente tramite i contenuti della pagina.

L'Open Graph è un protocollo introdotto nel 2010 che permette a ciascuna pagina presente sul web di essere rappresentata sotto forma di un oggetto e di poter essere inclusa in quello che viene chiamato "Social Graph", ovvero una sorta di mappatura di tutto quello che rappresentano e contengono le pagine web.

Utilizzando i dati strutturati, i motori di ricerca possono comprendere il markup delle pagine web e possono utilizzare tali informazioni per aggiungere "Rich Snippet" e altre funzionalità nei risultati di ricerca. Per esempio, un Rich Snippet relativo ad un hotel può mostrare tra i risultati di ricerca la recensione media degli utenti ed il prezzo indicativo per il pernottamento.

Seguimi su Facebook

Certificazioni

Richiedi informazioni

Pagine correlate

Vuoi sapere se il tuo sito web è ottimizzato ?
Te lo dice Google. Esegui un test

Vuoi migliorare
la tua visibilità su internet ?

Offro consulenza tecnica per configurare gli strumenti di web marketing, ottimizzare il codice sorgente del tuo sito web e ottenere un miglior posizionamento nei motori di ricerca.
ContattamiRichiedi un preventivo